Non siamo altro che storie. Benvenuto 2021

Non siamo altro che storie.
Io, tutti i miei capitoli, li custodisco qui, nel mio diario. Quello su cui mi vedete volare in foto.

Dal 2014 raccolgo le mie avventure, belle o brutte che siano. Non vi scrivo spesso, lo ammetto, ma quando lo faccio, occupo pagine e pagine, recuperando il tempo perduto.

Nelle poche volte in cui lo rileggo, rido di me stessa. Lo dico con affetto. Mi inteneriscono le parole della me sedicenne, a tal punto che vorrei tornare indietro per abbracciarmi… o tirarmi il diario in testa, dipende.
Mi sorprendo a ricordare dettagli che ho rimosso ma che all’epoca mi parevano essenziali. Sorrido rivivendo i momenti belli con persone che ancora oggi fanno parte della mia vita e conservo bei ricordi di coloro che non ci sono più.

Infine, rido tantissimo, ricordando a malapena il viso di chi mi ha fatto soffrire. Lo ammetto: ricordo la lezione, quella sì.

Forse per questo ho iniziato un diario: per ricordare sempre che le prospettive cambiano, che la vita può cambiare da una pagina all’altra, che c’è sempre speranza e che ciò che ti fa male oggi, un giorno potrebbe essere solo una storia da raccontare.

Oggi questo quadernino è terminato, così il 2020. La romantica che è in me crede sia un segno, un modo per dire “Un nuovo inizio, vai e raccogli nuove avventure”.
La realista che è in me invece dice “Fatti meno viaggi e compratene uno nuovo”.

In ogni caso, entrambe vi augurano Buon Anno 💖 Vi ringraziano dell’affetto …e vi chiedono: voi avete un diario?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: