piccole grandi donne

Revenge Porn, NON se l’è cercata – Piccole Grandi Donne

Non dovresti postare certe foto, dai una cattiva immagine di te.


Non sono tenuta a essere amica di ogni donna che incontro, non sono tenuta ad avere le sue stesse opinioni. Sono però tenuta a rispettarla, a esprimere un pensiero diverso dal suo senza insultarla o diffamarla. Non mi è concesso giudicare la sua sessualità, il suo fisico, i suoi sentimenti.
Queste sono le mie regole. Regole infrante da frasi che leggo e sento spesso. Frasi che assumono un taglio ancor più doloroso quando a pronunciarle sono altre donne.

Ma perché non ha denunciato prima? Sarà tutto finto.


L’ultimo caso di Revenge Porn di Torino mi ha fatto capire quanto crudeli e poco solidali possiamo essere l’una verso l’altra. Non voglio deresponsabilizzare gli uomini coinvolti in tali vicende, sia chiaro. Eppure, sarebbe bastato così poco per rendere tutto ciò meno disgustoso. Un “NON te la sei cercata” detto da qualche mamma, per esempio.

È carina di viso ma dovrebbe dimagrire

Mangi? Sembri anoressica


Ho passato la mia adolescenza a fare e ricevere giudizi. Poi ho imparato che prima di parlare basta chiedersi: ciò che sto per dire è utile? Se lo dicessero a me, mi ferirebbe?

Chissà con chi è stata per arrivare così in alto.


I giudizi, che tanto spacciate per libertà di pensiero, sono insulti.

Per fortuna, non vedo solo il marcio. Vedo i social mobilitarsi, vedo donne lasciarsi messaggi di solidarietà l’un l’altra. Vedo molti uomini sostenerci, molto più di alcune donne.

Concludo con un pensiero trito e ritrito ma che abbiamo ancora bisogno di ripeterci. Non diamo ascolto a insulti e giudizi. Per alcune persone non saremo mai magre abbastanza, mai formose abbastanza, mai disinibite abbastanza e mai sante abbastanza.
Invece ciascuna di noi è più che abbastanza, siamo tutte #piccolegrandidonne

Spero che le prossime generazioni di donne possano apprenderlo, magari proprio grazie a noi. Chissà, forse insegnare alle bambine di oggi a sostenersi, anziché entrare in competizione, potrebbe renderle donne che un domani non si permetteranno mai di dire di un’altra “Se l’è cercata”.


Questo sì che farebbe davvero la differenza, più di qualsiasi post.
Grazie per aver letto ♥️


flussidiincoscienzaPer fortuna, non vedo solo il marcio. Vedo i social mobilitarsi, vedo donne lasciarsi messaggi di solidarietà l’un l’altra. Vedo molti uomini sostenerci, molto più di alcune donne.

✨ Concludo con un pensiero trito e ritrito ma che abbiamo ancora bisogno di ripeterci. Non diamo ascolto a insulti e giudizi. Per alcune persone non saremo mai magre abbastanza, mai formose abbastanza, mai disinibite abbastanza e mai sante abbastanza.
Invece ciascuna di noi è più che abbastanza, siamo tutte #piccolegrandidonne
Spero che le prossime generazioni di donne possano apprenderlo, magari proprio grazie a noi. Chissà, forse insegnare alle bambine di oggi a sostenersi, anziché entrare in competizione, potrebbe renderle donne che un domani non si permetteranno mai di dire di un’altra “Se l’è cercata”.
Questo sì che farebbe davvero la differenza, più di qualsiasi post.
Grazie per aver letto ♥️

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: